Da marzo 2017, 21 giornalisti sono stati uccisi in Afghanistan. Lo ha riferito il 19 marzo l’agenzia  Pajhwok Afgan News  con riferimento al direttore esecutivo dell’Afghanistan Journalism Centre Ahmed Quraish.

Secondo Quraishy, ​​16 giornalisti sono stati uccisi da militanti dell’ISIS  e cinque dai membri del gruppo «Taliban».

57 giornalisti sono rimasti feriti durante questo periodo e 41 di loro hanno sofferto a causa di attacchi terroristici.

Inoltre, Qurayshi ha detto che 23 giornalisti hanno ricevuto problemi dalla protezione presidenziale e 18 dalle forze di sicurezza. In un anno sono stati registrati 161 casi di violenza contro giornalisti, insulti, minacce e pressioni.

Qurayshi ha dichiarato che il lavoro dei giornalisti in Afghanistan rimane pericoloso. Ha invitato il governo a prestare la massima attenzione a questo problema.

Fonte

Tag correlati: ;