L’iniziativa degli Stati Uniti e gli stratagemmi europei sull’istituzione di un gruppo di lavoro sull’accordo con l’Iran non condurrà a uno sviluppo positivo degli eventi che circondano il piano d’azione generale congiunto (PACG), ha riferito il viceministro degli esteri russo Sergei Ryabkov a RIA Novosti.

Заместитель министра иностранных дел РФ Сергей Рябков. Архивное фото

All’inizio gli Stati Uniti e il «trio europeo» (Gran Bretagna, Francia, Germania) avevano creato un gruppo di lavoro per discutere l’accordo con l’Iran,  ha detto il segretario di Stato Rex Tillerson durante una visita a Londra.

«L’abbiamo visto precedentemente riportato da parte nostra. Il PACG, nella forma come è ora posizionato, porta Washington a minare l’accordo e complicare la sua ulteriore attuazione», ha detto Ryabkov. «Non crediamo che eventuali accordi e intese che possono essere raggiunti in questo formato, senza coinvolgere l’Iran e gli altri membri del PACG, saranno importanti in termini di mantenimento della nostra posizione a favore della piena attuazione dell’accordo senza né ci sono stati aggiustamenti «, ha aggiunto il vice capo del ministero degli Esteri russo.

Ha notato che Mosca «non si aspetta uno sviluppo positivo (eventi) a causa di questo tipo di decisioni e di possibili accordi. Ma, naturalmente, seguiremo questo, anche se comprendiamo che questi «giochi» degli Stati Uniti e dei loro alleati europei non avranno alcuna influenza sulla nostra «posizione», il nostro approccio al PACG e l’importanza di assicurarne la normale attuazione nella sua forma attuale», ha sottolineato il funzionario russo.

Fonte

 

Tag correlati: ; ; ; ;