Gli scienziati canadesi hanno parlato della comparsa nel prossimo futuro di un nuovo orientamento sessuale — «digisessuali», cioè di persone che soddisfano i loro bisogni sessuali esclusivamente a spese della tecnologia e della realtà virtuale. Un rapporto su questo argomento è stato pubblicato sul Journal of Sexual and Relationship Therapy .

«È sicuro che l’era del sesso virtuale con un effetto di immersione è arrivata», ha affermato il professor Neil McCarthour, direttore del Centro per l’etica professionale e applicata presso l’Università di Manitoba.

Secondo lui, lo sviluppo delle tecnologie porterà al fatto che molti preferiranno i robot come partner.

 «Non c’è dubbio che i robot del sesso sono in arrivo, con i quali la gente stabilirà stretti legami e saranno fatti per soddisfare i desideri delle persone e fare cose che i compagni non possono o non vogliono fare» , — afferma McCarthour.

Secondo gli autori, il fenomeno descritto da loro può portare a problemi nelle relazioni e nel divorzio, nonché a un aumento dei sentimenti di colpa e vergogna.

Come riportato dalla Foundation for Responsible Robotics (FRR), nel prossimo futuro i robot sessuali saranno utilizzati nelle case di cura, così come per le coppie di «aiuto» che praticano le relazioni a distanza.

Mentre questi robot sono prodotti solo da quattro società, tuttavia, gli esperti prevedono che nei prossimi decenni questa tendenza può diventare onnipresente.

 

Tag correlati: ; ;