Il Primo Ministro della Gran Bretagna Theresa May ha tenuto un discorso annuale sulla politica estera. L’attenzione principale del discorso del capo del governo britannico si è rivolta alla Russia.

 

I momenti chiave sono tre.

Innanzitutto, alla Gran Bretagna non piace la politica perseguita dalla Russia e Londra vorrebbe cambiarla. Secondo il leader britannico, la Russia avrebbe interferito nelle elezioni in altri stati, avrebbe effettuato degli attacchi hacker contro i dipartimenti militari di Danimarca e Germania ed avrebbe anche cercato di creare delle «armi informative». Inoltre, May ha asserito che le azioni delle autorità russe erano volte a «seminare la discordia in Occidente».

«Sappiamo cosa state facendo e non ci riuscirete», ha affermato May.

In secondo luogo, i rapporti con la Russia dovrebbero ancora essere stabiliti, in quanto senza di essa nessun problema al mondo può essere risolto.

«Non vogliamo un ritorno alla guerra fredda o ci troveremo in uno stato di costante confronto.» Dobbiamo stare attenti, ma vogliamo interagire, ed è per questo che il Ministro degli Esteri britannico visiterà Mosca nei prossimi mesi «, ha rivelato May.

Secondo lei, molte persone guardano alla Russia post-sovietica con speranza. Ha aggiunto che «una Russia forte e prospera che gioca secondo le regole sarebbe nell’interesse della Gran Bretagna, dell’Europa e del mondo».

Infine, il Ministro degli Esteri britannico Boris Johnson visiterà Mosca nei prossimi mesi. La sua visita è stata annunciata dal Primo Ministro della Gran Bretagna, che testimonia l’importanza di questo tentativo di salvare i rapporti dalla crisi. E non viene presentata nessuna condizione.

E come puoi chiedere qualcosa, se l’Occidente ha fallito in Siria e in Ucraina. Ed anche poco. la Corea del Nord ha messo Trump di fronte alla scelta di iniziare una guerra nucleare con conseguenze imprevedibili o pulire e riconoscere che  Kim Jong-un lo ha battuto.

Rimane solo di cercare di salvare il viso, ma per questo devi essere il primo ad avere un accordo con Mosca. Londra ha fretta.

Fonte

 

Tag correlati: ; ;