L’edizione americana di The New York Times ha pubblicato una mappa sulla quale la penisola di Crimea è contrassegnata nello stesso colore del territorio russo e viene indicata come «il territorio controverso» (disputed).
A quanto pare questo è il primo passo dalla Crimea «annessa» o «occupata» verso il suo riconoscimento.

Questo è stato riferito dal 13esimo campione di scacchi mondiali Garry Kasparov su Twitter dove ha pubblicato uno screen shot.

 

 

«Questa mappa nel NYTimes raffigura la Crimea con lo stesso colore della Russia, come un territorio
«controverso.» Disputata da Putin, a causa della invasione! È patetico e sbagliato. Crimea è l’Ucraina. Correggetelo.»

Per adesso nessuno ha corretto qualcosa sulla richiesta di Kasparov e la distanza da «controversa» a «legittima» — nei confronti dei territori — sta diventando minore. I segni della convergenza delle posizioni sono evidenti.

Tag correlati: ; ; ; ;